google6a3fa170c1192d09.html 100cosecosi 100cosecosi

sabato 10 gennaio 2015

FRANCIA I MUSSULMANI HANNO PAURA

"L'amore più forte dell'odio"

Francia: dal supermercato al bar,dal panettiere o per strada oggi 10 gennaio dappertutto la tensione era palpabile poi finalmente l'epilogo ancora nel sangue della tragedia iniziata ieri.
Ho toccato con mano la reazione emotiva del paese,l'odio che ha suscitato il massacro della redazione di Charlie Hebdo,un odio che investe gli aspetti più controversi dell'Islam quale religione e società e la tiepida,moderata comunità mussulmana del paese.

La classe politica e intellettuale del paese (fatta eccezione quelli che contano come il due di picche) stà facendo del suo meglio per raffreddare gli animi,per non cedere alla provocazione,la solidarietà alle vittime viene espressa a voce alta e forte da tutte le organizazioni islamiche della Francia,in tutte le moschee le prediche sconfessano il terrorismo islamista a voce cosi alta che è evidente la paura malcelata delle conseguenze a lungo termine che possono derivare dal massacro.

Questa cieca vilenza ha scosso brutalmente tutti e come già detto nulla sarà come prima,lo sanno tutti.
Com'era prevedibile le iene,la bestialità della speculazione a fini politici e tutti quegli individui usi pescare nel torbido hanno avuto campo libero razziando e stravolgendo tutti i valori di civiltà del continente europeo.
Nel bar in cui mi sono soffermato a prendere un caffè era in bella mostra "il giornale",in tutte le sue pagine solo odio...incommentabile e comunque prevedibile,quasi banale l'estremo tentativo di pescare il consenso a venire nelle fogne della società italiana,queste sempre ricche di rigurgiti maleodoranti.

Innumerevoli personaggi hanno approfittato della ribalta libera per esprimere una "opinione" che grossomodo ci invita tutti a sterminare ogni traccia dell'Islam dal continente europeo !
Si badi bene l'Islam non la sua ricchezza economica,si sà i quattrini non puzzano e 
non hanno colore !
La dichiarazione universale dei diritti umani ridotta a carta igienica !
In ogni caso quantomeno paradossale e curioso il fatto che la redazione di Charlie Hebdo era composta da anarcoidi e sinistrorsi di ogni provenienza mentre si constata tristemente che le iene dal latrato cosi sfacciatamente ipocrita,strumentale e rumoroso sono per identità politica collocate tutte all'estrema destra  !!!

Non solo costoro in passato non hanno mancato di crocifigere al lampione la satira in tutte le sue espressioni attaccando in passato lo stesso settimanale Charlie Hebdo,oggi domine dei oggi vorrebbero addirittura vendicarlo !
Paradossi comici della "storia" .
In ogni caso,la Francia uscirà a testa alta da questa prova che mira a ridurre la sua libertà di pensiero ill paese ha una storia e una memoria impareggiabile e una classe intellettuale per nulla equiparabile a quella italiana.
In questo paese l'Islam,la sua numerosa comunità mussulmana,oltre 6 milioni di cittadini (...) comprende oggi che non ci sono altri paesi (mi scuso per la brutalità del mio pensiero) in cui vivere in santa pace !

Quanto agli eroi dell'ultima ora nostrani (...) aspetto con ansia di vedere sulle loro testate giornalistiche la pubblicazione delle ultime vignette di Charlie Hebdo.
Sarà facile constatare con quali paludamenti e giustificazioni nasconderanno la coda tra le gambe,esattamente come hanno fatto la maggior parte delle testate giornalistiche negli USA .
Uscira in tutto il mondo in oltre un milione di copie e già la campagna appare su tutte le vetrine francesi "Je suis Charlie Hebdo" è affisso dappertutto.
La riunione redazionale del settimanale al momento del massacro aveva un argomento quanto mai attuale:
Il Razzismo...





mercoledì 7 gennaio 2015

CHARLIE HEBDO MASSACRO E GUERRA

 

Neonazi,nazi pirla,fascisti d'Europa,cattocristi fondamentalisti,apocalittici,post-sionisti,razzisti,xenofobi,teocon (guarda caso in francese stà per teo-scemi) stanno brindando a Champagne.
Notata l'assenza ?
Indovinate, chi manca nella lista..?.
Il massacro della redazione di Charlie Hebdo a Parigi è quanto questi mascalzoni si aspettavano,un regalo caduto dal cielo "dio è grande" !
Si ode elebarsi da tutti i campi di "battaglia".
Schiude una realtà nuova,terrificante  e ben oltre ogni immaginazione, da oggi in poi nulla sarà come prima.
Mandrie di beoti odiosi vendicheranno il massacro senza alcun distinguo,punteranno il dito persino sui neonati (Francia,caso della neonata rom a cui è stata negata la sepoltura) appellandosi alla loro sincera impaurita indignazione non bastassero i nostri campioni nostrani vestiti di verde pisello usi passeggiare con il piscio di maiale nei pressi delle moschee in costruzione o improvisate negli scantinati.
A far "giustizia" ci penseranno loro previa concessione del nostro consenso elettorale naturalmente:tutti eroi in pantoffole e per nulla disposti a sbarcare in Irak o in Siria (magari!) per arruolarsi nelle truppe che lottano per la vera fede.
Gli amerikani provvisti più di noi di quel certo humor anglossassone,nero,nerissimo,i rompi... li spediscono in Corea a seminare Bibbie nei cessi pubblici;noi...ce li teniamo stretti.
La criminalizazione,l'emarginazione dell'Islam nella dinamica del famigerato "scontro di civiltà" spingerà nell'angolo masse imponenti di cittadini in tutta Europa.
Paradossalmente ne faranno le spese cittadini in fuga da realtà nazionali in cui "l'Islam" estremista sconvolge,destabilizza intere società e assume connotati nazistoidi !
Questo è il reale obbiettivo che si cela dietro il massacro,obbligare i mussulmani ad una scelta additando l'oro l'odio e la discriminazione con cui vengono trattati.
Radicalizare un "conflitto" culturale,interetnico,sociale con significative basi economiche diverrà la norma. 
La prima vittima del conflitto sarà il sentimento di umanità,a ruota la nostra libertà.
Preso atto che gli artisti,i vignettisti,i satiri vogliono celebrare la memoria delle vittime malgrado tutto (...)  ancora con una risata nel mio piccolo ci metto del mio (sarcasmo) e commento::"finalmente hanno ammazzato una manciata abbondante di depravati occidentali,non se ne puo più di quelle decine di migliaia di ammazzati mussulmani,era tutto un far saltare per aria scuole,processioni e moschee !".

sabato 7 giugno 2014

MONIQUE ABBATANGELO LACRIMOSA PROSA

 
Miche et Monique Abbatangelo
                 Pour la petit MOMO

Elle Monique a vécu,
Elle dessine au fil des mot cashé la nostalgie d'un immense appétit de vivre, 
D'un destin plein de promesses et d'espoir tragiquement interrompu.


Etonnée et loin des matelots, Elle crie,pou se faire courage, elle tombe, elle est au sein des flots.

Un vaisseau bleu sur pneus la portait vers des orizont de paix,
"Je saurai, s'il le faut, victime obéissante"
"Vous rendre tout le sang que vous m' avez donné."


"Elle est morte scandalisée  mais elle avait tout pour vouloir vivre encore…"
Murmure,une rapproche de Mimi Michel Freitag

« Je suis las de vivre et je puis mourir ». Hélas ! chez ton mari tu n'es point ramenée, Tu n'as point revêtu long temp ta robe d'hyménée,.. 
(divinité païenne qui présidait aux noces.)
Ou est maintenant le chant nuptial ?

"Mais non, il ne s’est rien passé !
Soi rasonnable Michel..."
     
 De Michel Abbatangelo pour sa épouse Monique Abbatangelo
(Quand vous lisez ce que j'écris, ne l'oubliez pas, la vie est un langage eccentrique, l'écriture un tout autre. Ma grammaires une crime et mon amour une acte d'eroisme.)  

        

CHI ERA MONIQUE ABBATANGELO 

UN DELITTO PERFETTO

E MONIQUE ABBATANGELO LA DONNA AFFOGATA NELLA SUA VETTURA NEL PORTO DI GARAVAN A MENTON






 

venerdì 6 giugno 2014

CHI ERA MONIQUE ABBATANGELO

 
Monique con la sua amica Suzy oggi in un parco in Belgio

Usciranno una serie di articoli su questo blog,vi voglio narrare, illustrare chi era Monique Abbatangelo, una sintesi brevissima della sua biografia ( un vissuto intensissimo ) attraverso la testimonianza del marito (si sono sposati a Menton in Francia nel 2001) .
Esiste il rischio che le parole possano apparire banali,vuote,prive di senso dopo una tragedia con un forte impatto emotivo specie nell'immediato sterminato entourage sociale di Monique Abbatangelo e a Menton,quella bellissima cittadina che si incontra subito dopo aver varcato la frontiera italo francese.
Cena a lume di candela in riva al mare Golfo di Garavan
Monique "MOMO" nasce a Tunisi nel 1950,la sua famiglia rientra in Francia all'epoca della decolonizazione nel 1960 e si stabilisce a Marsiglia,la sua citta e la più amata dopo Tunisi (la sua infanzia).

Il padre di Monique era italiano,una buona parte della sua famiglia è di origini italiane,poi a ruota vengono spagnoli,maltesi,inglesi,francesi etc,insomma tutto il Mediterraneo,il Mare Nostrum e l'amore di Monique per le sue origini mediterranee  si manifesta nelle sue ultime volontà,venir dispersa dopo l'incenerazione nel Mediterraneo nel Golfo di Garavan tra l'Italia e la Francia.

Monique citava spesso tra gli antenati alcuni bisnonni a cominciare da quello più odioso,era solito affermare :"Un uomo che lavora non merita di lavorare" ! 
Un ricco possidente di Malta con qualche milione di acri di terra e appartamenti sparpagliati in molte città che si affacciavano sul Mediterraneo,in meno di mezzo secolo tanta ricchezza è stata dilapidata da cattivi investimenti,subendo un gran numero di furti (si fidava dei fattori) e girovagando da un casino all'altro !

Una nonna borghese,benestante che ha passato la vita a Tunisi ad apportare soccorsi e sollievo ai poveri recandosi nei quartieri più miserabili con alimenti,medicinali e ogni genere di contributo.
Finendo gli ultimi anni della sua vecchiaia in una povertà dignitosa lottando, contando ogni giorno i centesimi per le più elementari necessità del quotidiano.Gli ultimi mesi di vita un cancro la inchioda al letto e perisce in una lunghissima agonia tra sofferenze dantesche inenarrabili.

E un nonno italiano,siciliano per essere esatti,fuggito dalla Sicilia dopo un regolamento di conti con una vittima per una storia di pozzi d'acqua.Approda in Francia e poichè era consideratoun bell'uomo guadagna le grazie di una borghese coraggiosissima,lei lo sposa e lo segue in Tunisia e li trova lavoro come minatore (era analfabeta).Lui partiva per la miniera a lasciava la sua bella moglie in una baracca esposta ad ogni pericolo (...) lei decide di insegnargli a leggere e scrivere e lui in qualche decennio di duro lavoro diventa ingegnere minerario ! 

Monique da almeno 15 praticava il Tai Chi,lo Yoga,l'arte della composizione floreale presso il museo d'arte orientale di Nizza,studiava da 8/9 anni nell'ordine l'italiano,l'arabo,il russo.
Si laurea in letteratura francese ( e saccheggia la Biblioteca Gallica) e Storia dell'Arte,coltiva da sempre un vivace interesse per le scienze,la matematica,la filosofia,la politica,Monique è una libera pensatrice (...) fieramente sbattezzata,ha tenuto numerose conferenze sul tema della Laicità (...) le sue idee politiche ?
Ha voluto l'incenerazione con una Bandiera Rossa e una nera (Anarchia) sul petto,"l'internazionale" in arabo,cantata dal coro dell'Armata Rossa,"Bella Ciao" e altri canti (ne colleziono oltre 3000 (...) hanno riecheggiato nella cappella laica nell'entroterra di Nizza ! C'erano anche alcuni disegni di sua mano sulla "Comune di Parigi" e a proposito oltre agli studi sulla Shoah,l'Olocausto studio a lungo la Comune di Parigi,archivio emissioni di France Culture,documentari,film,fotografie,insomma di tutto sull'argomento.

L'ho vista scrivere su decine e decine di quaderni con un suo  codice che solo lei sapeva interpretare (...) purtroppo non li ho ancora trovati,se anche li trovo sarà un problema senza il contributo crittografico di "Enigma" ! Sapeva di potersi dedicare alla letteratura,non le mancava certo un vissuto intenso ne la sensibilità o il talento ma purtroppo cosi non è stato,mia moglie era cosi precisa che se c'era un errore scriveva all'editore !!!

Quando si sentiva nel suo buon diritto piantava grane a non finire e a quanto ricordo fatta eccezione per i processi legati al suo divorzio non ha mai perso una causa.
Riusci a far sparire da un mercatino dell'antiquariato a Menton mobilitando i sopravissuti della Shoah il commercio  di cimeli,"folkloristico" ...Nazisti  !

Monique amava spassionatamente la Natura in tutte le manifestazioni del vivente.

Monique era una divoratrice di libri,talvolta degli autentici mattoni,ad esempio :"Lévi Strauss par Maurice Dodelier" quando scopriva un libro particolarmente difficile anche per lei per facilitarmi la lettura dello stesso si armava di penna,matita e altri ammenicoli (sottolineature,commenti etc,) trasformando il letto in una scrivania dove l'unica regola era il caos, me lo trasmetteva pagina per pagina commentando certi paragrafi verbalmente sino a quando non incominciavo a leggerlo. Questo libro è stato l'ultimo...il giorno prima del suo decesso me lo aveva consegnato molto fiera di se stessa! 

Seguiva da sempre la  Radio France Culture e le sue emissioni,le riegistrava e le archiviava,talvolta metteva la sveglia per le tre di notte per riascoltare una conferenza,una intervista,la voce di... registrata nel 1950 ! Nella sua memoria telematica ci sono diversi terabite di emissioni rarissime e introvabili accuratamente archiviate.

Miniatura persiana


Il suo "Animalismo":qui sono obbligato ad aprire una parentesi:Monique è figlia di Paulette Guerroni (...) una cattocrista borghese con arie da aristocratica affetta da gravi turbe mentali,oggi ha 90 anni e giace in ospedale...tra i sintomi manifestati l'anaffettività (...) non ha mai accarezzato una volta le tre figlie ne tantomeno detto loro un banalissimo "vi voglio bene,vi amo" anzi in occasioni di ricevimenti si abbandonava a sciabolate micidiali (il cosidetto fuoco amico) sul genere di "ho-fatto-di-tutto-per-abortirle-quelle-tre"! Potete bene immaginare quali conseguenze in termini di equilibrio mentale,autostima hanno riportato le tre figlie,in ogni caso Monique compensa (si puo dire cosi?) l'atroce vuoto affettivo originato dall'assenza del sentimento materno con un amore infinito per gli animali,amore ricambiato e leggendario.
Daltronde la madre non aveva meno di 30 gatti in casa !
La Madre si è ben guardata dall'essere presente al funerale della figlia,neppure un biglietto.
Si l'ho mandata a quel paese ...poi sono cominciate le crisi di senilità,deliri etc,

Alcuni degli allievi di Monique in un liceo di Marsiglia


Era una viaggiatrice piena di curiosità,ci ha portato persino i suoi allievi (ha insegnato militante per decenni nei licei più difficili di Marsiglia,visitava i campi Rom per incontrare i parenti degli allievi e lasciava la macchina aperta (...) con le sue cose) dicevo porto in suoi allievi dappertutto in giro per il Mediterraneo,sua mete preferita Mosca,la Piazza Rossa,l'Ermitage...Collezionista di oggetti orientali,sopratutto provenienti dalla Cina,ora mi devo prendere cura da solo della nostra collezione di Bonsai.
Con qualche fissazione (se cosi si puo dire) : parlava alle piante,fin da piccola,cantava...oppure, ad esempio: mi chiese insistentemente di ritoccare uno smalto antico,una miniatura che rappresentava una scena di caccia,voleva che cancellassi una freccia dal costato di una Gazzella !
Stupi Menton quando si lego in amicizia con un Elefante giungendo a portargli chili di mele ogni giorno e al mattino accompagnandolo alla spiaggia del "Bastion" per il bagno quotidiano,fù lei ad aprire la sfilata dei carri durante la "Fête du Citron" del 2008 tenendo per mano la proboscide della dolce Suzy !
Se avveniva che un Toreador subiva qualche incornata correva ad esibire la notizia (anche i video) al quadro particolarmente riuscito in cui avevo dipinto un giovane torello dallo sguardo affettuoso .
Poi l'innumerevole fauna che sceglieva il suo balcone per farsi soccorrere,gabbiani,tortorelle,passeri e persino insetti !
Quelli che scovava nei suoi bonsai dovevo riporli in una scatoletta e liberarli nel giardino pubblico del "Campanin".
Affatto raro che sbracciandosi in cenni dalla spiaggia mi chiedesse di raggiungerla per salvare una medusa spiaggiata dalla corrente marina.
Era lei a farsi carico presso le amiche della soppressione dei loro animali quando giungevano allo stadio terminale...
Gli scarafaggi ? Guai a toccarli ! Ha voluto che venisse incenerita con lei una fotografia con due scarafaggi innamorati !
Molti anni fà chiese al padre di costruirle una zattera (lui ci mise sù una casuppola e una bandiera francese) e lei la libero nella piscina del suo giardino;ogni mattina la recuperava e a mani nude prendeva il topolino che vi aveva cercato rifugio rimettendolo in libertà.
Gli era intollerabile vederli annegati nella sua piscina.

Al Cairo diede scandalo in una delle grande piazze perchè dava i resti, il pane delle merende dei suoi allievi ai poveri asinelli che tiravano carretti stracarichi di merci,per i proprietari era uno scandalo dare del pane agli asini quando loro non lo avevano per i propri figli !
Fini che organizzo una colletta e compro del pane anche per i proprietari dei carretti !
Hiram
Non c'è stato giorno della sua vita senza la presenza di un animale accanto a lei (...) ha richiesto che le ceneri del suo gatto Hiram fossero mescolate alle sue (...) mentre per Bebé deceduto venti anni prima si è dovuto ricorrere ad una fotografia.

Nel suo pc accuratemente archiviate le immagini del suo personale sterminato bestiario,una persona cosi sensibile che se avesse solo intravisto nel web certe scene di tortura sugli animali ci sarebbe stata male a lungo,per cui anche se c'era una petizione su certi casi mi astenevo dal parlargliene,non avrebbe retto lo schock.
Proprio come Friedrich Nietzsche,il filosofo,sapete che impazzi di dolore quando vide picchiare a sangue un cavallo a Torino....

Disegnava bene,aveva talento,qualcosa di lirico e di poetico nellle rare sue opere,i suoi colori preferiti erano i viola,i blu quasi una norma assoluta e tutti i toni del verde fatta eccezione per quelli in cui si intuiva il giallo.
Apro anche qui una parentesi:il giallo le rammentava la Shoah,l'Olocausto per cui in casa,nella biblioteca,ovunque vigeva una interdizione assoluta:nessuna copertina gialla,ne vasi,ne oggetti,nulla di nulla fatta eccezione per le ocre e il dorato .

Aveva una strettissima relazione affettiva con gli oggetti,siano d'arte o no,le fotografie,i bigliettini,gli oggetti d'antiquariato,se ne prendeva cura con dedizione,ovvio desumere che la casa assomiglia più a un museo dei primi del novecento o a quelle collezzioni di bizzarrie e stranezze. Molti di questi oggetti quali valore simbolico la riportavano a fasi della sua vita legate al passato,frammenti salvati con immensi sacrifici dallo scempio prodotto dal tempo e dalla decadenza delle relazioni umane.
Sembra quasi che fosse tesa a conservare ogni momento felice tramite la memoria trasmessa dagli oggetti;oggi so che opponeva questa costruzione memoriale a una pulsione profonda e autodistruttiva accortamente teleguidata,rievocata da identità esterne  e malevoli al suo intimo.
Se un oggetto le era stato di soccorso e fedele nei servigi una volta che l'oggetto diveniva irrecuperabile,consumato dall'uso quotidiano,o si rompeva,dramma a parte (...) lei lo conservava gelosamente lo stesso,grazie a questo potro svolgere una esplorazione archeologica dentro i suoi affetti per parlarvi di lei.
Anche i miei amici artisti troveranno facilmente momenti di ispirazione.

Assolutamente unico il rapporto che aveva con la sua Renaul 5, "Bleuette" se ricordo bene aveva più di 25 anni,la teneva in perfetta efficienza e rammentava perfettamente quante Ferrari aveva sorpassato sprezzante e gaiamente impertinente lungo i tornanti di Montecarlo.
Per Bleuette c'era sempre un parcheggio libero,proprio in faccia al balcone di casa,dovevo scendere con un certo anticipo per occuparlo e tenerlo (una guerra) sino al suo arrivo,sul finestro a lato del guidatore c'erano sempre decine di baci di un rosso scarlatto stampati con il suo rossetto preferito...è con Bleuette che si è gettata nel porto di Garavan (...) L'aveva sempre detto "io moriro con lei" e non le credemmo mai forse perchè Bleuette era immortale,era scampata persino ad un incendio ! Su Bleuette vi raccontero tante altre storie,un po di pazienza.

"Bleuette"

UN DELITTO PERFETTO

E MONIQUE ABBATANGELO LA DONNA AFFOGATA NELLA SUA VETTURA NEL PORTO DI GARAVAN A MENTON



giovedì 5 giugno 2014

E MONIQUE ABBATANGELO LA DONNA AFFOGATA NELLA SUA VETTURA NEL PORTO DI GARAVAN A MENTON

La poveretta è caduta per ragioni ancora sconosciute tra due ormeggi nel Porto privato di Garavan,importanti mezzi di soccorso sono stati mobilitati ma era ormai troppo tardi.
E sotto gli occhi dei turisti stupefatti ancora numerosi ieri verso le 19,30 che una donna sui cinquanta anni è caduta con la sua vettura
nelle acque del porto.
L'inchiesta della polizia deve ancora mettere in luce come si sono svolti i fatti.
I testimoni presenti sul luogo affermano di aver visto la conduttrice accellerare al volante di una Renaul 5 prima di precipitare nelle acque tra il Quai 7 e 8 del porto privato.

La polizia marittima Monegasca è giunta a rinforzo dei soccorsi  
(ndr Menton si trova a pochi km da Montecarlo).
La tesi del suicidio sarà probabilmente una delle priorità degli investigatori.
I pompieri sommozatori sotto il comando del tenente Thierry Vilain e del medico della SAMU sono stati i primi a giungere sul posto. Coraggiosamente l'autista dell'ambulanza per il soccorso ai feriti e un infermiere non hanno esitato a gettarsi nell'acqua molto fredda abigliati unicamente degli slip per cercare di estrarre dalla vettura la poveretta;digraziatamente la Renaul 5 si è capovolta cosi ogni sforzo è stato vano.
I soccorritori sono stati presi in carico dai medici presenti ai primi sintomi di ipotermia.
Nel frattempo giunge la Guardia Costiera e in apnea cercano di ritrovare la vettura,la corrente interna al porto privato l'aveva spostata,la visibilità sul fondo marino con il calare della sera si è ridotta a zero.
Avvertiti dalla Cross Med sono giunti infine gli uomini della polizia marittima di Montecarlo.
Tre sommozatori con scafandro si sono immersi per lunghi minuti per reperire nella penombra la povera donna nel suo veicolo ed è finalmente con l'iuto di una sbarra di ferro dopo aver sfondato il finestrino che i sommozzatori hanno potuto risalire alla superficie portando con loro il corpo in un primo tempo nella portantina semirigida della Polizia Marittima prima di deporlo sul Quai del Porto .
Purtoppo era ormai troppo tardi per sperare di salvare questa mentonese di una cinquantina di anni,più tardi è stata trasportata a Nizza dove dovrà subite una autopsia per accertare le cause della morte.
                        Traduzione Michel Abbatangelo / Olivier Poisson-opoisson@nicematin.fr

La vittima Mme Monique Abbatangelo 1950-2014
Qui trovate tutti gli aggiornamenti del caso,si tratta di una tragica esclusiva,quella che nessun blogger si augura di incontrare nella sua vita !

UN DELITTO PERFETTO

 CHI ERA MONIQUE ABBATANGELO


mercoledì 28 maggio 2014

UN DELITTO PERFETTO

 

Mi scuso con tutti i lettori del mio blog per la mia prolungata assenza,idem con i colleghi (blogger e pittori) con cui sono solito intereagire nel web a tutto campo,arte,politica,satira,cultura,costume etc, (...) 
Purtroppo un gravissimo lutto ha colpito la mia famiglia,ne sono distrutto,annientato e sto cercando lentamente di ricostruirmi,non è finita...quello che è peggio si tratta di un omicidio !
Impiego la maggior parte del mio tempo nell'allestimento dei dossier neccessari ad attivare una dinamica processuale che sarà lunga,penosa e straziante.
Non manchero al momento venuto di farvi parte di quanto è in mio possesso,sappiano i miei amici colleghi blogger che avro necessità del loro aiuto nell'ambito dell'informazione che intendo condividere sul caso "X".
Alcuni di voi vogliono sapere cosa succede (...) credetemi,devo trovare il modo (...) non solo di narrare la vicenda (a forte impatto emotivo) in tutti i suoi dettagli,penso  avvalendomi della letteratura (un libro) ma anche fornire tutti gli atti documentali che avvalorano le mie accuse verso un folto gruppo di persone.
Sto sondando legalmente quanto,come e quali percorsi sono consigliati in questi casi (...) posso dirvi che il caso interessa l'Italia e soppratutto la Francia (per la giurisdizione).
Entro qualche mese sarete tutti doviziosamente informati,grazie a tutti quelli che mi sono stati vicino e con sensibile delicatezza si sono astenuti dall'insistere affinche io rientrassi nell'Agora (...) con la consueta passione civile che mi caratterizza.
                 
                             Michel Abbatangelo

lunedì 31 marzo 2014

HOLLANDE TENTA IL SUICIDIO ? CI RIESCE BENISSIMO SEMBRA.

 
La sberla



Tutti i media d'Europa echeggiano della sonora batosta presa dai socialisti alle municipali francesi e non di meno del ceffone violentissimo inflitto dai francesi alla Presidenza della Repubblica di Hollande,questo visto,percepito dai francesi come un traditore,un voltagabbana.
Poteva realizare (come da tradizione presidenziale e nel suo programma) nei primi 100 giorni quello che voleva ma alla fine lo spettacolo è desolante;si riassume tutto nel classico disincantato balletto a passo di danza "due passi avanti e tre indietro" ? Neanche;solo passi indietro e senza nemmeno il pudore di celarli !

Tornando ai media:Le Monde.fr addirittura ultimamente era culo e camicia con Marine Le Pen ...come denuncia Jean-Luc Mélenchon.
Dopo esseri fatto votare con un programma lussureggiante di riforme economiche (da sogno) e politiche ha fatto marcia indietro e peggio ha portato avanti il programma economico del Medef  (la confindustria francese) con investimenti (un eufemismo) meglio definirli regalini dell'ordine di 50 miliardi di euro agli imprenditori quando i francesi si aspettavano (fù promesso) un aumento delle pensioni di anzianità (per non parlare di tutto il resto) !
Qualcosa che a sinistra è percepito come una vigliaccata,uno sfacciato voltafaccia a fronte della crescita esponenziale della disoccupazione e dell'imponibile fiscale.
Qualcosa che solo Sarkozy poteva fare ed è per questo che lo hanno cacciato,a tutta evidenza la lezione non è servita !!!
Paradossale,anzi surreale che Hollande faccia una bieca politica economica di destra degna di Pinochet con il sostegno del variegato popolo della sinistra e pretenda di venir capito (...)

L'ingiuria,lo schiaffo mollato ad Hollande ha molte delle sue ragioni di essere anche nell'altissima astensione del popolo di sinistra tutto,nessuno escluso,oltre il 40% dei cittadini non si è schiodato dalla poltrona !
E una buona fetta del voto si sospetta sia di protesta (...) come dire che forse forse potrebbe rientrare (si ciao) .

Risultato un record di consensi per la destra "di governo", epocale,150 città,espugnato feudi,bastioni social comunisti vecchi di un secolo (!!!) all'UMP,si sarebbero accontentati di qualche bricciola e invece hanno ricevuto un record di consensi innimaginabile malgrado la fitta terrificante serie di scandali in cui hanno primeggiato da protagonisti quasi assoluti;ci sarebbe da riflettere,vi basti lo scandalo delle intercettazioni di Sarkozy ad opera di Patrick Buisson,la faida interna al partito,lo sforamento delle spese elettorali con multa milionaria pagata con una colletta presso gli elettori (gabbati cosi due volte) e malgrado questo,malgrado tutto...

Un dato incontrovertibile,ineccepibile e daltronde le cifre sono li,non serve che ve le elenchi io,tutti le hanno pubblicate. Certo c'è qualche sensibile omissione.
Omissione prodotta dai media tesi a promuovere la parola d'ordine "l'Europa deve sapere,la Merkel deve assumersi le sue responsabilità,ecco dove ci stà portando..." !

In parole povere lo schiaffo incassato abbozzando da Hollande è figlio delle politiche economiche imposte dalla Germania,cio ha comportato un risveglio delle estreme destre,in questo caso il Fronte Nazionale di Marine Le Pen validamente supportato da altre formazioni estremistiche e identitarie (mica lo dicono i media).
Su questo risultato dato ci sarebbe qualcosa da dire:indiscutible Marina Le Pen ha stravinto le municipalizate oltre ogni sua più rosea aspettativa (sic!) una parte da sola "Onda blu" e un'altra bella fetta di comuni,città alleata ad una estrema destra identitaria ed decisamente infrequentabile !
Tuttavia un risultato quel 9% da prendere con le pinze nel senso che già in passato si sono visti degli alti e bassi deliranti se non surreali in termini di consenso intorno al Fronte Nazionale.


L'omissione a cui accennavo prima attiene al successo di consensi raccolto da Jean-Luc Mélenchon con il suo Front de Gauche (Fronte di Sinistra) una formazione politica cittadina e sociale (...) molto recente e bene agguerrita tanto che ha guadagnato,raccolto tre volte i consensi raccolti da Marine Le Pen !!!
Ha detto commentando le municipali: "Hollande ha distrutto dozzine anni di lavoro della sinistra..."
 
Sopra l'infografia esaustiva del FDG (Fronte di Sinistra) al primo turno;come la mettiamo adesso ? Perchè non dirlo ? Perchè tacere ?
L'ho accennato,forse per strizza,forse per mandare un messaggio all'Europa,forse perchè davvero Jean-Luc Mélenchon fà più paura della Le Pen .
Un mio amico mi dice: " guarda che sono gli estremisti che guadagnano terreno in questo casino..." io gli ribadisco che il Front de Gauche non è estremista e lui: "lo percepiscono cosi e basta".
 
Eccovi qualche dato,giusto per capire cosa intende sottolineare Jean-Luc Mélenchon con la sua amarezza: il Fronte nazionale ha razziato in definiva 1496 consiglieri comunali,più del Fronte di Sinistra che ne ha 1009 ma meno del Partito Comunista Francese attestatosi a 1589 consiglieri comunali. 

E adesso ? 
Adesso nel PS è il panico,si apre una nuova fase ,prima un bel rimpasto e poi forse un regolamento dei conti.
Riverniciatina e via come se i francesi fossero tutti dei fessi,ci si consola con la tenuta di Parigi "ha salvato l'onore del PS..." inutile dirlo i socialisti (e noi italiani li conosciamo bene tanto che li abbiamo estinti) sono sempre gli stessi,non basta una bandiera a farli puzzare diverso ! 
Qui un po di sociologia (in francese) della "Gauche" (sinistra) all'acqua di rose o "champagne chic" Jean-Marc Ayrault il Premier dimissionato da Hollande al momento in cui scrivo (...) ribadisce che i francesi (in parole povere) non "hanno capito un kazzo !" (Video) e lascia il posto al Ministro degli interni di Hollande: Manuel Valls .
Si vede che lui capisce molto degli umori del paese.

Quello che è certo è che una possibile rielezione alla Presidenza di Hollande si allontana "sensibilmente" Sarkozy gongola anche se non è messo meglio quanto a possibilità, a sinistra hanno la memoria lunga e non perdonano, come puo testimoniare un'altro campione del PS trombato sul più bello:tale Lionel Jospin fatto fuori dal padre di Marine Le Pen nella storica combatutissima finale, scontro in cui divenne poi Presidente della Repubblica francese Chirac con l'80% dei voti !

martedì 25 marzo 2014

OKNOTIZIE ZARABARBARA... LA FACCIA COME IL CULO !

 
La voce dell'amministratore (è una donna e si chiama Barbara,lo si sà da quando attraversata da acute crisi isteriche (pardon melanconiche) prese a sforbiciate i suoi lunghi capelli e posto le immagini sul suo blog (...) auspicando in cuor suo che finalmente il web preso conoscenza dei "narcisismi" bulimico-melanconici renda la gloria meritata al suo fashion blog o imparasse ad amarla.

" Cosi parlo' Zarabarbara ":

"...Buongiorno, la probabile chiusura del feedback era già stata comunicata come alcuni di voi hanno ricordato e proprio a seguito dell'uso improprio e della maleducazione di alcuni utenti che oltre a postare contenuti chiaramente provocatori ed offensivi..."

"Si ciao bella !
Quando lei dà degli idioti agli utenti su altri social niente,una semplice svista,un turbamento,un momento di abbandono..!
Se volevano postavano in feed valanghe di link porno e foto tue prese dal tuo fashion blog,invece gli utonti polemizavano sterilmente con te e i tuoi pupilli !"

Polemiche ? L'attitudine dei protetti dalla moderazione,offensivi i feed che denunciano le camarille e producono le prove dell'esistenza delle cordate all'interno del social !
Si ha con OKNOtizie il feed più massacrato nel web dalla censura;la media di un solo feed al mese scampa al pennarello rosso della moderazione,risultato l'80% degli interventi degli utenti censurato con sanzioni a pioggia anche per un nonnulla o perchè si polemizza sulla conduzione del social problemi tecnici inclusi !
Sottinteso come se non lo si fosse capito il creatore del Social Antirez ha pesantemente sfanculato la nuova proprietà e questa non sà come mettere le mani nell'algoritmo ! 
Mandano avanti lei sull'onda di:"vada avanti lei che è la più cretina" ?

 "...atti solo a scatenare polemiche e "guerre personali" hanno utilizzato in modo inadeguato e per i propri scopi personali anche post in cui altri utenti che chiedevano informazioni in modo educato e rispettoso,(Avendo quindi sempre risposta da parte nostra)costringendoci così ad eliminare persino post "utili".

Scopi personali ? Quali ? Quanto alle guerre personali Barbara dovrebbe essere cosi gentile da illustrare all'utenza perchè le sanzioni hanno sempre colpito in una sola direzione e con lo scopo neanche tanto nascosto di annientare la minima contestazione !
Deus...l'abbiamo costretta ad eliminare post utili !!!
Udite udite non sà come chiudere un commento offensivo la signora moderatrice.

"Utenti educati e rispettosi...avendo quindi sempre risposta da parte nostra !"
Quando è stranoto che per ben sette mesi nel 2013 il social è stato lasciato allo sbando senza moderazione (per sua stessa ammissione sic! ) .
Poi arriva lei e con aria innocente "ci hanno lasciato un social allo sbando,chiediamo agli utenti la massima collaborazione etc,etc.... "
Gli utenti collaborano con tutta la buona volontà e ci si ritrovarollati nella farina come trote in preda di nuovo della cordata "investire-informati" per ragioni "misteriose" protetta dalla signora Barbara la quale è noto agisce "imparzialmente" a 360° gradi "esclusivamente" nell'interesse del social e "mai" nell'interesse della camarilla interna al social che si spartisce congrui profitti derivati dalle manipolazioni sulla home,a fin di bene,in fondo si tratta di nutrire i pascoli sempre verdi dell'ad sense !
 
"Purtroppo nonostante i nostri ripetuti avvisi questo comportamento non solo è continuato ma ha superato ogni limite con post e commenti offensivi non solo verso lo staff, ma anche verso chiunque utente ha provato a "fermare" con pazienza ed educatazione questo dilagare di guerre personali del tutto inutili tenuto conto che nessuno obbliga ad utilizzare questo social..."

Ovverosia o mangiate sta minestra maleodorante,tenetevi la "Drag Quen" del social o ve ne andate come se la faccenda non avesse la minima rilevanza penale !
Il social ormai è una libera associazione a delinquere con una gestione autoritaria da padroni delle ferriere in spregio all'etica minima del web !
Si ripete,guerre personali e finge di non sapere che se realmente esistevano i suoi doveri comportavano l'emarginazione di tutti i contendenti !
L'ipocrisia della sua comunicazione è tale che non riesce ad occultare le gigantesche contradizioni in cui inciampa.


"...ma se viene utilizzato, devono essere seguite le regole di questa gestione che più volte, sia in questa sede che tramite il contattaci, sono state dettagliatamente spiegate ed approfondite. "

Di nuovo ! Ci è o ci fà ? La stronza ?! Gli utenti sanno benissimo che una delle peculiarità del social è sempre stata quella di aggiornare il regolamento minimo con un anno di ritardo !
I contatti con l'utenza poi c'erano si mà con una ristretta cerchia di intimi (uno solo) e faccenda più volte denunciata in feed !
La malafede evidente e l'ipocrisia di questa signora è senza limiti,si nasconde dietro un linguaggio asettico e formale per gettarla sempre sull'utente maleducato o tuttalpiù giocandosela da vittima !!!
Mentre in realtà le vittime sono le centinaia di utenti che hanno abbandonato il social disgustati !!!

"...Riteniamo quindi che questo spazio, purtroppo, sia diventato non più uno spazio dove confrontarsi in modo educato e costruttivo ma semplicemente uno spazio di "sfogo" ingiustificato e lesivo per l'utenza stessa (Come si legge anche in alcune risposte di questo post) che avrà comunque risposta a qualsiasi domanda tramite il contattaci...."

Nel colmo del suo delirio se la dà da psi improvisata e inciampa in una proiezione personale, rigetta sugli utenti una sua specifica pulsione psicologica,è lei che vive il web come uno sfogo (...) basta fare un giro sul suo blog per rendersene conto ! 
E lei che sanziona il confronto positivo spacciando le polemiche per spam e chiudendole quando danneggiano l'immagine del suo protetto !
Non mi soffermo sul senso più esteso in merito alla chiusura del feedbacks di OKNOtizie,il lato culturale,la valenza politica e quantaltro,inutile suggerirlo alla signora,non ne ha la minima consapevolezza,quando poi al senso di responsabilità verso l'azienda e l'utenza...

Sulla signora esiste il sospetto che passi le chiavi di accesso al social (le password che permettono di agire sull'algoritmo)  all'utente più bello del social visto che non ci spiega perchè persino di notte puo accadere che un post in feed appena immesso venga cancellato !!!
Oppure oppure ad essere pieni di zelo e candore si deve supporre che la signora Barbara presti servizio sul social dalle 8 di mattina fino alle 4 di notte ?!
Una lavoratrice non c'è che dire,in-de-fessa !
Oppure:"svegliati cara guarda cos'hanno infilato in feed quei cattivoni" !

."...Teniamo a precisare che gli utenti che hanno abusato di questo spazio sono già stati prima sanzionati e vista la recidività è la gravità delle violazioni, rimossi ma perseverano nell'utilizzo improprio ogni giorno con decine di fake e spam di contenuti del tutto inadeguati.
Non verrà rimosso nessun commento da questo post se non quelli palesemente offensivi..."

 Staff OKNOtizie

Ci fosse stata una sola volta in questi lunghi mesi in cui si è degnata di dare una,una sola risposta completa,esauriente alle richieste degli utenti,alla signora si puo solo chiedere che tempo fà...Prova ne è questo copiaincolla il cui contenuto è uguale a centinania di altri disseminati nel feed dal suo zelo ottuso sprezzante e autoritario.
Insiste a giocarsela da vittima ! Gli utenti se ne sono andati e parecchi visto il crollo in termini di visite che subisce il social contemplando nel conteggio persino lo spam,spam che viene immesso nel social con una facilità assordante dando corpo al sospetto che serva (a fini statistici) a dimostrare il successo del social nel web !
Insomma,esibite le visite e spacciate a solo uso e consumo degli inserzionisti pubblicitari.
Sapessero questi ultimi come stanno le cose realmente.

Infine,non finisce qui,abbiamo altri "pettegolezzi" fra cui le fedine penali di alcuni protagonisti di queste squallide vicende,insomma una storia lunga un "social" !
Alle prossime puntate.



Staff OKNOtizie

AGGIORNAMENTO !
 COSI PARLO BARBARUSTRA:
 Buongiorno, nessun provvedimento è risolutivo se da parte dell'utenza non c'è reale volontà di non violare il regolamento ed utilizzare il social nel modo consono alla sua funzione e secondo le direttive che più volte abbiamo indicato.
Purtroppo però se, come si può vedere anche nei commenti a questo post, alcune persone continuano ad abusare del servizio ed a non porsi in modo educato e rispettoso prima di tutto verso tutta l'utenza, sebbene più volte sia stato chiesto di evitare questioni personali e mantenere un dialogo "civile", in tutela stessa dell'utenza che viene pesantemente attaccata se esprime parere conrario a quello di alcuni elementi riteniamo doveroso non lasciargli lo spazio per farlo. Se le violazioni verranno ripetute nei post o nei commenti questi utenti verranno rimossi perchè chiara l'intenzionalità di ledere il servizio e i contenuti di tutti.
In quanto ai gruppi noi non abbiamo rilevato abusi legati ad appartenenti ad un gruppo specifico, se queste persone ne fanno parte (cosa che non abbiamo verificato) non è certo questa la ragione delle sanzioni che sono state prese per comportamento abusivo e violazione del regolamento d'uso. Non deve quindi sentirsi penalizzato il gruppo perchè utenti che vi appartengono sono stati sanzionati ma al limite, s epossibile, sensibilizzare un uso corretto del servizio per evitare il ripetersi di un nostro intervento. 

Staff OKNOtizie
 
Sottolineato in rosso la barzelletta del giorno ! Decine di utenti hanno prodotto ampia documentazioni comprese dichiarazioni giurate (con la propria identità reale) e tanto di immagini comprovanti l'esistenza della cordata !!!
Alcuni degli utenti ne abvevano fatto parte e guardacaso quelli che l'hanno denunciata sono stati tutti bannati per flame !!!
Tutto verificabile e da tempo omologato e peggio la fashion moderatrice ieri dava per scontato l'esistenza delle cordate e si impegnava a debbellarle oggi le sue "indagini"...hahahaha più paracula e ipocrita di cosi non si puo.

venerdì 21 marzo 2014

OKNOTIZIE LA "SANTA" BARBARA ESPLODE

 
Santa Barbara pensaci tu...!

             “Bacia la mano che non puoi tagliare.” 
                                    Proverbio arabo.

Il collezionista di peli o generoso gesto di solidarietà di "Fanfon" verso la moderazione di OKNOtizie : "...Oggi riprendo un tema a me molto caro che è quello del bullismo in rete.Gli amici di LIBERO resterrano a bocca aperta per il linguaggio che userò, ma non devono temere, perchè loro non c'entrano nulla, anzi posso dire che sono delle persone eccezionali le quali hanno tutta la mia stima e graditudine.VVB....vi voglio bene..." continua leggere...

Ma che succede sù OKNOtizie ?

Gli utenti minacciati di querela :

"Buonasera, informiamo l'utenza che tutti i commenti presenti in questo post, sia quelli precedentemente rimossi sia quelli che ora rimuoveremo e' documentazione salvata che verrà inoltrata agli organi competenti in materia."

        Staff OKNOtizie
" Buongiorno, da questo momento dietro direttive del management di ItaliaOnLine visti i gravi abusi e le violazioni commesse visionate in questi giorni, non riceverete più alcuna risposta da parte nostra perchè considerati a tutti gli effetti ospiti sgraditi, verranno presi tutti i provvedimenti che riterremo opportuni in tutela di persone e servizio, tutta la documentazione relativa a tali abusi ed alla diffamazione di persone, staff e servizio sia all'interno di OKNOtizie che su altri social verrà inoltrata direttamente ai nostri uffici competenti."

Qui la risposta della moderazione di fai informazione.it alla richiesta di censurare alcuni interventi,sembra di essere ai tempi del minculpop !
COSI PARLA "ZARABARBARA" riferita a Nellstar su informazione.it


OKNOTIZIE è stato portato allo sfacelo quando tu e decine di altri utenti scorretti postavate con decine di cloni/fakes portando il social alla disgregazione, infatti è stato venduto per un piatto di lenticchie a IOL che sta tentando di riportare il social su binari più consoni alla sua funzione. Lo spam regnava con migliaia di post, durante la notte imperversavano indisturbati gonfiando la statistica degli accessi con numeri farlocchi, 5000 news erano in realtà poco più di un migliaio. Oggi lo spam è ridotto ai minimi termini e i fakes, nonostante ne circolino ancora qualcuno (vedi la banda degli animali decimata e prontamente ritornata con i vari barbara_42rughe, la pazza con superb_owl e smutandis e mamifacciailpiacere e pochi altri) sono anche loro ai minimi termini, tralascio la famiglia numerosa dei 10 che imperversava con il gossip e amenità simili. E anche tu...benché sempre presente nel sistema sei considerata persona fastidiosa e di conseguenza OUT per sempre.

1-non è consentito generare flame; 2-non è consentito generare flame;3-non è consentito generare flame; 4- Rosso somma dei trte precedenti; 5-non è consentito generare flame;6-non è consentito generare flame;7-non è consentito generare flame; 8-Rosso per somma dei tre precedenti; 9-Non è consentito postare contenuti a sfondo razzista o sessista; 10-non è consentito INSULTARE gli altri utenti; 11-non è consentito insultare gli altri utenti; 12-Rosso per somma dei tre precedenti; 13-non è consentito generare flame; 14-Rosso diretto, non è consentito generare flame; 15-contenuto non idoneo; 15-contenuto non idoneo; 16-Rosso per i tre precedenti; 17-non sono consentiti commenti non attinenti al post; 18-non è una notizia; 19-non è una notizia; 20-non è consentito generare flame; 21-Rosso per somma dei tre precedenti; 22-non è consentito generare flame;23-(NUOVA GESTIONE DI OKNOTIZIE) Contenuto non conforme agli standard di qualità il titolo di mattinoonline non corrisponde a quanto riportato nel testo dell'articolo ed e' costruito per fomentare odio razziale;24-Rosso diretto, polemiche e offese; 25-INSISTE; 26-Rosso per i tre precedenti; 27- Non è consentito polemizzare,provocare o invitare gli utenti a cambiare post. INSOMMA....UN CURRICULUM DI TUTTO RISPETTO, FORSE UNICO IN TUTTO IL SOCIAL, PROPENSIONE AL FLAME, OFFESE E POLEMICHE....


E noto a tutti che da qualche anno all'interno del social OKNOtizie c'è un acceso conflitto,peraltro una competizione incentivata dallo stesso social,dall'algodeus che lo amministra (...) nei primi tempi senza esclusione di colpi, leggasi cordate,provocazioni,tranelli,fake etc,

Ripeto senza esclusione di colpi tra i principali gruppi che ambivano al premio in visite che elargisce la home.
Quindi molte illegalità regolarmente sanzionate dal regolamento ma...c'è un ma grosso come una casa,da anni la moderazione ha sempre (per misteriose ragioni sue) preso le parti di uno o l'altro dei contendenti.
Vi fù a suo tempo lo scandalo di un moderatore @mirrax (affaire "oro-incenso-e-mirrax") in stretta privilegiata relazione (conflitto d'interesse) con uno degli utenti,incidentalmente,per caso quello che cumulava più home nel social di editoria sociale  !
Vedete voi la coincidenza... 

Comunque fatto regolarmente denunciato e provato esibendo il copia-incolla dei dialoghi e delle segnalazioni estrapolati da Twitter !
In Feed all'epoca urla e strepiti e un baccano infernale (...) intorno alla violazione della privacy !
Chi denuncio (se ben ricordo) venne esiliato,l'ostracismo alla greca insomma
Non è che gli utenti in generale abbiano metabolizato civilmente la faccenda.

Certo essendo l'essere,la razza umana eminentemente una specie sociale di che sorprendersi se un utente molto ferrato nella "socialità" riesce a ingraziarsi un moderatore e peggio a servirsene (plagio?) per danneggiare i competitori provocando una sequela di sanzioni puerili e chiaramente pretestuose.

Risultato il caos,l'illegalità ne è incentivata,seguono naturalmente nuove regole per il social e "puntualmente" ratificate molti mesi dopo nel nuovo regolamento (si dice per garantire visibilità anche agli utenti fuori dai gruppi) Ne consegue un nuovo giro di vite in termini di disciplina,l'autoritarismo si spende e si spande a pioggia sempre sui soliti .

La moderazione intavola un dialogo,umile ammette "si ci hanno lasciato un social allo sfascio (l'equipe dimissionaria) promettiamo di impegnarci nell'ottimizazione del servizio " .
Dice di aver recepito le istanze dell'utenza del social.
Richiede la massima collaborazione,scriveteci,risponderemo a tutti (si ciao). 

Brevissima luna di miele. Passano i mesi e si cominciano a vedere i primi risultati,nuovo algoritmo e sorpresa le cordate (per la verità ce n'è una sola attiva all'esterno del social,l'autore dell'articolo ne ha fatto parte) si trovano rafforzate ! Peggio le segnalazioni di abuso per incitamento all'odio razziale finiscono nella spazzatura !


Prima conclusione: tutto l'ambaradan compresa la promessa di sanzionare le cordate (...)  era servito solo a rafforzare una delle parti in conflitto per la moderazione ovviamente i "buoni" debbono vincere a qualunque costo.

Non si parla cosi alle signore 1
Ora accade una cosa che ha letteralmente fatto saltare la mosca al naso a un buon numero di utenti anziani,uno stillicidio di sanzioni chiaramente futili,inesistenti,pretestuose e peggio (come al solito) teleguidate dal solito utente campione di tutte le home nonchè avezzo a tutte le porcherie possibili e immaginabili !

Cosi accade che senza peli sulla lingua in feed protestano e come al solito la minima polemica viene sanzionata (solo se viene dalla parte dei "cattivi" per lo più) e peggio gli utenti si permettono di denunciare pubblicamente l'identità (di solito la funzione comporta uno stretto anonimato) della moderatrice (per gli intimi Barbara) responsabile  del diffuso malcontento.

Apro una parentesi,la moderatrice amabilmente e con grande disincanto da sempre si prende cura di informare il web sulle disgrazie che affliggono la sua vita intima arrivando a pubblicare nel suo blog (è quella che di dice una bulimica melanconica blogger fashion) immagini attinenti le sue crisi di consapevolezza,pardon di nervi, in aperto conflitto con lo specchio,in un caso prende a sforbiciate i suoi bei capelli sparpagliandoli sul cuscino, segue una serie di selfie !

Ancora nel suo blog la signora sheriffa (eclissidiluna è il suo nickname su OKNOtizie) che tanto tiene alla privacy dissemina accortamente ogni genere di informazione atta a ricostruire una passabile biografia "non autorizata" (sic!)
Fonte "Tom Patonzi" link fai/inf .

Scandalo,strillano in feed gli arcinoti zelanti cavalier serventi (...) siamo di fronte all'ennesima violazione della privacy,non si doveva sapere che per l'ennesima volta sempre il solito utente intrattiene rapporti privilegiati con la moderazione (la blogger fashion sopra) quella in aperta vilazione del conflitto d'interesse.
Quella che discute amabilmente della soppressione del feed che come tutti sanno è una agora indispensabile a qualunque social che si definisca tale,tantopiù che cosi si eliminano d'un botto tutte le polemiche e la gestione dell'ordine interno passa all'utenza più disciplinata o appiattita (sempre lui e gli accoliti della cordata,e che credevate a babbo natale ?!).
In parole povere un colpo di stato.

Ora si dà il caso che la maldestra moderatrice sbrocchi e tra una sclerata e l'altra commini le solite sanzioni puerili e ingiustificabili con un retroterra inconfessabile (...) leggasi con dietro un suggeritore,sempre lo stesso  (e almeno una meritatissima,non si dà della stronza in pubblico ad una signora) .
Huffa che noia.

Insomma molti protestano,spiegazioni zero,ogni volta che viene beccata in contradizione lei imperterrita con il pennarello rosso cancella,banna,esilia e via di seguito,la lesa maestà nel social è un crimine grave almeno quanto l'ironia.

Venendo infine alla violazione della privacy si dà il caso che alla moderatrice scappi la pipi e la faccia fuori dal vasino (...) Vale a dire posta in OKNOtizie il suo blog (brava no ?) e raccolga anche molti amici sostenitori che sono anche utenti del social ! 
Insomma le leccatine si sprecano.
Adombrare,ipotizare l'affare: "una mano lava l'altra" se li cacciamo..."
E solo frutto dell'immaginazione dei perversi ?

Comminate le sanzioni lo sbrocco diventa cronico per cosi dire,la moderatrice che di solito si nasconde dietro l'anonimato "staff OKNOtizie" aggiunge (un po di majestatis non guasta mai) Italiaonline ,il nome della società ! 
Per intimare agli utenti (molti blogger) di non parlare di quanto avviene negli altri social (Facebook e informazione.it etc,) pena l'intervento dell'ufficio legale della società,sottointeso diffamatori azzittitevi !
 
Alcuni utenti inoltrano una richiesta di chiarimento " oibo dove sarebbe la diffamazione,cosi tanto per curiosità ? " risposta "Bho ! In ogni caso attenti !" (sintetizzo,inutile rivelare qui in questa sede conversazioni private via m@il).

In conclusione ecco quanto nel dettaglio,ma c'è di più:le visite al social sono esponenzialmente calate,da 4500 (due anni fà) a 2500 (questo inverno) e adesso si è toccata la soglia di 428 news nell'arco delle 24 ore spam compreso !
Moltissimi utenti se ne sono andati,lo scontento è quasi generale,e le malelingue adombrano un piano segreto per far perdere di valore a quello che era il più grande social d'italia,lo ricompreranno altri per un pezzo di pane quando le acque si saranno calmate,tutto questo perchè la proprietà da meno di un anno è passata di mano,adesso il social appartiene ad una società egiziana ! 

Ma la morale dov'è alla fine ?
La morale è forse che ci sono molti interessi in gioco,vanità certamente,noi blogger siamo vanitosi certo ma anche (sospetto) quattrini,si soldi,piccioli e forse tanti senno perchè sbattersi tanto per far fuori dei competitori,ammanicarsi con la moderazione,giostrarla,manipolarla a proprio piacere,offendere profondamente la libertà d'espressione massacrarando il 70% degli interventi e delle "polemiche" in feed ?

Se l'ipotesi dell'utente plagiatore non regge (...) allora qual'è l'interesse in solido (...) della moderazione pesantemente coinvolta nei mastruzzi (imbrogli) a spese della home di OKNotizie ?

E un fatto che la home sia pilotata e non da ora.
Non sembra certo nell'interesse dell'azienda...
Resta in piedi un po traballante,la migliore delle ipotesi, la dinamica del: " ti insegnero ad odiare piccola ! Tu farai la cattiva e loro saranno cattivissimi cosi avrai molte buone ragioni per farti difendere da me .Parola di pesce !

Materiali spazzatura etc, quilo stile impresso dal Power User "ultimopesce bla bla bla" è ben visibile in questa graziosa pagina di educatissime allusioni agli utenti non allineati di OKNOTIZIE, c'è da capire come possa un PU del genere essere tollerato dalla moderazione della "Barby giuliva"

Aggiornamento:"Credete che bianchina faccia tutto di nascosto al suo fidanzato??? ILLUSI"
CORSI ACCELLERATI DI DIPLOMAZIA CHI VOLESSE ISCRIVERSI SI RIVOLGA AD ELKE.
Di: come (...) evitare di portar nocumento a se stessi offendendo sia pure di striscio la permalosa Drag Queen del social .

Nella consapevolezza che la vostra attività di moderazione è quanto di più impegnativo esista, vista la sua affinità con quella di arbitraggio ( esempio di come non avere alternative, dovendo scontentare l' uno o l' altro applicando le sanzioni ), mi permetto un semplicissimo suggerimento.

Vi va riconosciuto di aver consistentemente ridotto la "temperatura" del social, in tempi recenti arrivata a livelli da fotosfera solare grazie ad una presenza assolutamente marginale della moderazione.

Dal momento che non ho mai preteso di imporre a casa d' altri le regole vigenti presso la mia, sono più che disposto ad integrarmi a quelle che dovreste esaurientemente elencare.

Recentemente un vostro commento ribadiva che la crew di moderazione si riservava di intervenire a suo insindacabile giudizio e nei modi ritenuti più opportuni.

Questo, a mio opinabilissimo parere, è un modo di esercitare la moderazione che lascia vaste zone d' ombra.

Mi sembra evidente che, lasciando una totale e soggettiva libertà di interpretazione dei criteri di intervento al singolo operatore ( di certo siete in parecchi a gestire un carico tanto impegnativo quale la moderazione del social ), non possono che crearsi situazioni in cui l' espressione "usare due pesi e due misure" diventa un eufemismo.

Non intendo dilungarmi usando riferimenti alla mia situazione personale ( che tratterò eventualmente ricorrendo alla sezione "Contatti" ), ma mi sembra legittimo chiedervi di comunicare con la massima chiarezza quali sono i livelli espressivi suscettibili di sanzione.

A titolo personale, posso dire di essere incline ad usare decisamente di più l' ironia che il banale insulto : ma francamente non ho ancora identificato con assoluta chiarezza quale sia la linea di demarcazione oltre la quale voi assimilate l' uno all' altra ( a mio parere in modo non lineare ).

Un semplicissimo esempio : ho trovato rimosso un commento effettuato da me su un thread avente titolo "Guai a chi tocca la principessa sul pisello".

Il commento giocava semplicemente sull' equivoco potenzialmente insito nella frase : è evidente che se la frase può essere "accentata" nel modo classico "Guai a chi tocca La Principessa sul Pisello - personaggio delle fiabe -" il significato è uno.

Se si vuole a titolo di scherzo cambiare l' "accento" e farlo diventare "Guai a chi tocca la principessa sul pisello - ipotesi di maschio travestito da principessa -" il significato è totalmente diverso.

Questo banale ( e certamente non memorabile ) esempio di semplice ironia e humour è stato da voi cancellato.

Per questo motivo il mio suggerimento è di dare delle chiarissime linee guida circa il confine tra comportamenti leciti ed illeciti nell' ambito dei commenti. Non credo sia costruttivo affermare tout court che a stabilire se un commento vada sanzionato sia solo ed esclusivamente l' interpretazione del tutto personale di chi in quell' istante si occupa della moderazione.